2Hire start up italiana

2Hire LinkedIn

Cos’è 2Hire, la start up italiana che ha raccolto finanziamenti per 6 milioni di euro

di Redazione

Giovani, italiani e hanno grandi progetti per il futuro: sono Andrea Verdelocco, Matteo Filippi, Filippo Agostino e Elisabetta Mari, i co-fondatori di 2hire.

Cos’è 2Hire?

Una soluzione intelligente per il car, scooter e bike sharing, una start up che, sottolinea Forbes Italia

sviluppa una tecnologia in grado di connettere qualsiasi tipo di veicolo (automobili, motorini, bici e monopattini elettrici) e abilitare servizi di mobilità condivisa.

Nel 2017 2Hire ha ricevuto un finanziamento di 680 mila euro da LVenture Group, Invitalia Ventures, Boost Heroes, MobilityUP e altri investitori, quest’anno ha chiuso un round di investimento di 5,6 milioni di euro guidato dal fondo Programma P101 sgr.

La piattaforma di 2hire connette già oggi oltre 10 mila veicoli in tutto il mondo, dall’Europa al Sud America e conta tra i clienti diverse società leader nel noleggio e nello sharing, e molti altri. Ha commentato a Start up Italia Filippo Agostino, amministratore delegato

2Hire sviluppa un dispositivo che permette di connettere tutti i veicoli da remoto e di controllarli, tramite app o tramite dashboard. Nel 2017 siamo entrati nel programma di accelerazione di Luiss Enlabs e dopo cinque mesi abbiamo aperto il primo round di investimento, che abbiamo chiuso proprio a settembre. Grazie a quello siamo cresciuti e abbiamo strutturato tutta quanta l’azienda. Questo dispositivo permette il controllo di tutti i veicoli, dalle macchine ai motorini ai monopattini. E permette di offrire servizi come il car sharing, il noleggio self service, lo scooter sharing e tutti i servizi nuovi di business e mobilità innovativa che stanno arrivando sul mercato.

Una soluzione plug and play utile sia per il car sharing che per il delivery o la gestione delle flotte aziendali. Qual è la chiave del successo di 2Hire? Sempre Agostino:

Il nostro dispositivo e la nostra tecnologia permettono istantaneamente di connettere un veicolo. Quindi non serve installazione, non serve nessun lavoro tecnico specializzato. È quasi come una chiavetta Usb, dopo 15-30 secondi il veicolo è già connesso e fruibile.

Potrebbero interessarti:

Metti una marcia in più al tuo Business!

segui l'esempio di tanti colleghi imprenditori, segui My Business Lab!

Lucia Bussi

Lucia Bussi

Responsabile Filiale Grenke Como


Ciò che fa la differenza è la possibilità di investire il capitale su ciò che è davvero strategico per il business, senza immobilizzarlo su ciò che strategico non è.

Matteo Azzoni

Matteo Azzoni

Responsabile Filiale Grenke Brescia


La possibilità di rinnovare i tuoi beni quando vuoi, lavorando sempre con le attrezzature più aggiornate, è un vantaggio strategico determinante.

Fabrizio Mantovani

Fabrizio Mantovani

Business Development & Support Director MBE


La sfida è riuscire a sviluppare un secondo business che sviluppi l'offerta alla clientela sfruttando il più possibile l’organizzazione e le risorse del business principale.

Antonio Baldan

Antonio Baldan

CEO, Baldan Group


Per poter dirigere un gruppo bisogna avere prima esperienza del lavoro dei propri collaboratori. Non si nasce “imparati”.