Alexa e la Voice Interoperability Initiative: sai cos'è?

Alexa e la Voice Interoperability Initiative: sai cos’è?

di Redazione

Scopriamo cos’è la Voice Interoperability Initiative, l’ambizioso progetto lanciato da Amazon per rendere accessibili, su uno stesso device, servizi vocali multipli.

Cos’è la Voice Interoperability Initiative

Gli assistenti e i servizi vocali si stanno diffondendo con grande rapidità all’interno delle nostre case e dei nostri uffici.

In questo scenario, la Voice Interoperability Initiative lanciata da Amazon ha come obiettivo quello di far funzionare tutti i diversi assistenti vocali all’interno di un unico dispositivo.

In pratica non servirebbe più un device specifico per parlare con Alexa e un altro con Ok Google o con l’assistente vocale di Sony o di BMV.

Chi ha aderito all’iniziativa?

Fino ad oggi l’iniziativa di Amazon (che gioca su entrambi i tavoli del vocale, quello dei device e quello dei servizi) ha trovato l’appoggio di circa 80 grandi brand globali, da Facebook a Garmin, da Xaomi a Spotify.

La strada è spianata?

In realtà mancano all’appello nomi non propriamente di secondo piano come Apple, Google e Samsung, i principali rivali di Amazon e della sua Alexa, sia sul fronte dei device che degli assistenti vocali.

La missione dell’iniziativa di Amazon

In attesa di comprendere quanto estesa sarà l’adesione, Amazon ha definito nella sua pagina manifesto una precisa mission in 4 punti.

  • 1. Aumentare scelta e flessibilità per i consumatori attraverso l’adozione di più parole di riattivazione.
  • 2. Proteggere in modo sempre più efficace la privacy e la sicurezza dei clienti.
  • 3. Sviluppare tecnologie per semplificare l’integrazione di più servizi vocali su un singolo device.
  • 4. Accelerare la ricerca sul machine learning e sull’intelligenza artificiale conversazionale per migliorare l’estensione, la qualità e l'interoperabilità dei servizi vocali.

Per conoscere gli sviluppi dell’iniziativa puoi iscriverti interest list della Voice Interoperability Initiative

Potrebbero interessarti:

Metti una marcia in più al tuo Business!

segui l'esempio di tanti colleghi imprenditori, segui My Business Lab!

Lucia Bussi

Lucia Bussi

Responsabile Filiale Grenke Como


Ciò che fa la differenza è la possibilità di investire il capitale su ciò che è davvero strategico per il business, senza immobilizzarlo su ciò che strategico non è.

Matteo Azzoni

Matteo Azzoni

Responsabile Filiale Grenke Brescia


La possibilità di rinnovare i tuoi beni quando vuoi, lavorando sempre con le attrezzature più aggiornate, è un vantaggio strategico determinante.

Fabrizio Mantovani

Fabrizio Mantovani

Business Development & Support Director MBE


La sfida è riuscire a sviluppare un secondo business che sviluppi l'offerta alla clientela sfruttando il più possibile l’organizzazione e le risorse del business principale.

Antonio Baldan

Antonio Baldan

CEO, Baldan Group


Per poter dirigere un gruppo bisogna avere prima esperienza del lavoro dei propri collaboratori. Non si nasce “imparati”.