Zoom

@Zoom Facebook

Il boom di Zoom durante il lockdown

di Redazione

Quanti di noi conoscevano e utilizzavano l’app di videochiamate Zoom prima della pandemia? E quanti di noi non lo conoscono adesso? Tra le app di videoconferenze - Meet, Skype, Jitsi, Whereby e chi più ne ha più ne metta - quella che è letteralmente esplosa, salvandoci da lunghe serate di solitudine lontani da parenti e amici, è Zoom.

Feste di compleanno, pilates, yoga, lezioni: tutte le generazioni hanno iniziato a videochiamarsi, spesso usando Zoom. L’app nella sua versione base regge fino a 100 contatti contemporaneamente. Sono nati gruppi Facebook per collezionare meme fatti con Zoom ( Zoom Memes for Self Quarantines). Vediamo qualche numero riportato da Fortune Italia.

Zoom è passata da 171mila download di metà febbraio a 2,41 milioni del 25 marzo, numeri da capogiro, + 1300%. C’è da dire che anche le altre app di videochiamata non se la passano affatto male: Houseparty ha raggiunto 651mila download (da 24mila di febbraio), Skype (Microsoft) ha registrato un +70% degli utenti attivi giornalieri, Microsoft Team ha fatto registrare un +110%.

Ma torniamo al Zoom’ s Boom. Fondata 9 anni fa da Eric Yuan, imprenditore cinese-americano, l’app si è quotata in borsa nel 2019 con una valutazione di 16 miliardi di dollari. Oggi ne vale 42. Secondo il Bloomberg Billionaire Index il patrimonio di Eric Yuan, in passato vice presidente del settore ingegneristico di Cisco, ha avuto quest’anno un incremento di 4,29 miliardi di dollari, arrivando a 7,86 miliardi.

Il segreto di Zoom potrebbe essere nella sua estrema semplicità di utilizzo e la potenza dell’app, anche nella sua versione free (anche se la conversazione va riattivata ogni 40 minuti). Qualche polemica intorno a Zoom è nata per la questione della privacy. Come racconta Fortune

La prima versione per Apple (iOS) dell’app, infatti, inviava i dati degli utenti a Facebook, anche se gli utenti non erano iscritti al social. Zoom usa il kit di sviluppo software di Facebook per alcuni suoi servizi, ed ha affermato qualche giorno fa di essere all’oscuro del trasferimento di dati al colosso di Menlo Park. La società si è scusata con gli utenti ed ha rilasciato il 27 marzo una nuova versione dell’app con l’assicurazione che non ci sarebbe stato più alcun passaggio di dati. Non è tutto: la piattaforma è stata vittima di incursioni da parte di utenti non invitati a partecipare alle videochiamate. 

Zoom è subito corsa ai ripari, per fermare il fenomeno dello Zoombombings, come l’ha ribattezzato il New York Times.

Potrebbero interessarti:

Metti una marcia in più al tuo Business!

segui l'esempio di tanti colleghi imprenditori, segui My Business Lab!

Lucia Bussi

Lucia Bussi

Responsabile Filiale Grenke Como


Ciò che fa la differenza è la possibilità di investire il capitale su ciò che è davvero strategico per il business, senza immobilizzarlo su ciò che strategico non è.

Matteo Azzoni

Matteo Azzoni

Responsabile Filiale Grenke Brescia


La possibilità di rinnovare i tuoi beni quando vuoi, lavorando sempre con le attrezzature più aggiornate, è un vantaggio strategico determinante.

Fabrizio Mantovani

Fabrizio Mantovani

Business Development & Support Director MBE


La sfida è riuscire a sviluppare un secondo business che sviluppi l'offerta alla clientela sfruttando il più possibile l’organizzazione e le risorse del business principale.

Antonio Baldan

Antonio Baldan

CEO, Baldan Group


Per poter dirigere un gruppo bisogna avere prima esperienza del lavoro dei propri collaboratori. Non si nasce “imparati”.