Ecosia, il motore di ricerca che pianta alberi

Come riforestare il pianeta facendo ricerche su internet

di Redazione

Ecosia è un motore di ricerca che nasce in Germania nel 2009 e ad oggi ha piantato 71 milioni di alberi in tutto il mondo. Sembra incredibile ma è tutto vero: possiamo riforestare il pianeta facendo ricerche su internet.

In un periodo in cui sempre più persone prendono coscienza dell'allarme climatico, e dopo un'estate che ha visto bruciare sconfinate aree dell'Amazzonia, i numeri di Ecosia sono schizzati alle stelle, con un + 1.150 per cento di installazioni nella sola giornata di mercoledì 22 agosto, come ha spiegato a Business Insider Génica Schäfgen, responsabile di Ecosia per la Germania

È ovvio che siamo molto contenti per ogni utente che sceglie Ecosia al posto di Google, e per questo boom di popolarità che arriva dopo anni di crescita continua e costante. La situazione, però, non è assolutamente delle migliori: siamo davvero molto impauriti e preoccupati per l’Amazzonia e per l’intera dinamica del cambiamento climatico.

Ma come fare? Il motore di ricerca combina un algoritmo proprietario con la tecnologia Microsoft di Bing. La differenza è che i profitti derivanti dalla pubblicità vengono investiti per l'80% nella piantumazione di alberi nel mondo. Secondo i calcoli di Ecosia, per finanziare un albero servono in media 45 ricerche, un numero a volte inferiore alle ricerche che facciamo in un solo giorno.

Quante persone utilizzano oggi Ecosia? Al momento sono circa 8 milioni, perlopiù europei ma gli utilizzatori stanno crescendo anche negli Stati Uniti, grazie ad iniziative come quella degli studenti dell'Ohio State University, che hanno lanciato un progetto per far diventare Ecosia motore di ricerca di default dell'Università. La società finanzia ad oggi 20 progetti in 15 diverse aree del Mondo: 2,2 milioni di alberi sono stati piantati nella foresta amazzonica e in quella Atlantica. Tutti i progetti e i report finanziari della società sono pubblicati sul sito con grande trasparenza. Anche sulla privacy la compagnia ha adottato standard rigorosi, non utilizzando strumenti di tracciamento di terze parti e rendendo anonime tutte le ricerche entro una settimana, senza vendere dati a società pubblicitarie. Davvero notevole.

Ecosia report finanziario agosto 2019
@Ecosia

Potrebbero interessarti:

Metti una marcia in più al tuo Business!

segui l'esempio di tanti colleghi imprenditori, segui My Business Lab!

Lucia Bussi

Lucia Bussi

Responsabile Filiale Grenke Como


Ciò che fa la differenza è la possibilità di investire il capitale su ciò che è davvero strategico per il business, senza immobilizzarlo su ciò che strategico non è.

Matteo Azzoni

Matteo Azzoni

Responsabile Filiale Grenke Brescia


La possibilità di rinnovare i tuoi beni quando vuoi, lavorando sempre con le attrezzature più aggiornate, è un vantaggio strategico determinante.

Fabrizio Mantovani

Fabrizio Mantovani

Business Development & Support Director MBE


La sfida è riuscire a sviluppare un secondo business che sviluppi l'offerta alla clientela sfruttando il più possibile l’organizzazione e le risorse del business principale.

Antonio Baldan

Antonio Baldan

CEO, Baldan Group


Per poter dirigere un gruppo bisogna avere prima esperienza del lavoro dei propri collaboratori. Non si nasce “imparati”.