Franck Muller Vanguard Racing

@franckmuller.com

L’orologio per i manager appassionati d’auto

di Redazione

Franck Muller è un marchio che è entrato nel gotha del mondo dell'orologeria, pur non vantando una tradizione centenaria. Una rarità, in un settore dove il tempo è una delle determinanti del prestigio di un'azienda. Un risultato raggiunto grazie alla capacità di innovare in modo coraggioso, nel rispetto dei codici dell'arte orologiera.

Collezioni come Vanguard hanno conquistato in pochi anni il polso di manager e appassionati di orologeria. Quali sono le quotazioni? Se guardiamo oggi, ad esempio, troviamo un Muller Vanguard Yatching Chrono 45 mm Automatic Me a 18.000 euro su Chrono 24. Oppure un Franck Muller Vanguard Racing a 6.291 euro. Come scrive Forbes, il Vanguard è caratterizzato dal

disegno della cassa nel quale le geometrie rappresentano la naturale evoluzione della celebre cintrée curvex che proprio negli anni ’90 consacrò Franck Muller nel mondo delle lancette.

La nuova linea per appassionati di auto proposta nella gamma Vanguard si chiama Racing, è caratterizzata da numeri grandi sul quadrante e da un design particolare. Sempre Forbes ne elenca alcune caratteristiche importanti

Il richiamo al mondo delle competizioni automobilistiche viene ulteriormente rilanciato dall’abbinamento a un cinturino nero in pelle traforato e cucito a mano. Nonostante le dimensioni generose della cassa in oro rosa, che misura 44 mm di larghezza e 53,7 mm di lunghezza, questo segnatempo vanta una straordinaria ergonomicità e risulta particolarmente confortevole da indossare una volta allacciato al polso. Il motore di questo vero e proprio “bolide” del tempo è il calibro FM 2800-DT. Questo movimento meccanico a carica automatica, le cui dimensioni sono contenute in soli 25,6 mm di diametro per uno spessore di 3,60 mm, vanta 42 ore di riserva di marcia.

Potrebbero interessarti:

Metti una marcia in più al tuo Business!

segui l'esempio di tanti colleghi imprenditori, segui My Business Lab!

Lucia Bussi

Lucia Bussi

Responsabile Filiale Grenke Como


Ciò che fa la differenza è la possibilità di investire il capitale su ciò che è davvero strategico per il business, senza immobilizzarlo su ciò che strategico non è.

Matteo Azzoni

Matteo Azzoni

Responsabile Filiale Grenke Brescia


La possibilità di rinnovare i tuoi beni quando vuoi, lavorando sempre con le attrezzature più aggiornate, è un vantaggio strategico determinante.

Fabrizio Mantovani

Fabrizio Mantovani

Business Development & Support Director MBE


La sfida è riuscire a sviluppare un secondo business che sviluppi l'offerta alla clientela sfruttando il più possibile l’organizzazione e le risorse del business principale.

Antonio Baldan

Antonio Baldan

CEO, Baldan Group


Per poter dirigere un gruppo bisogna avere prima esperienza del lavoro dei propri collaboratori. Non si nasce “imparati”.