scritta innovazione in inglese con interruttore

Chi è l’ingegnere italiano dietro all’interruttore più veloce del mondo

di Redazione

Si chiama Davide Leoni, è un ingegnere bergamasco e lavora nel team di Atom Power, azienda di Charlotte, Stati Uniti, che ha realizzato l’interruttore industriale più veloce del mondo, un’innovazione che sarà disponibile sul mercato entro la fine dell’anno e riscuote già l’interesse di colossi che operano nel campo social e nel settore bancario.

Davide è originario di San Paolo d’Argon, paesino di meno di 6 mila abitanti, e alla Atom lavora come Hardware Architect e si occupa di progettazione e testing. Nell’intervista di Business Insider Italia ha raccontato cosa l’ha portato dall’altra parte del mondo e perché l’interruttore elettronico che ha contribuito a realizzare è un prodotto fortemente innovativo.

C’è quel treno che passa una volta sola e non potevo assolutamente rischiare di perderlo in questo momento della mia vita.(..)

Gli interruttori meccanici hanno una leva, collegata ad un meccanismo, che tramite un sistema a molle apre e chiude il contatto. Se ci sono guasti o cortocircuiti questi interruttori generano delle scintille o addirittura piccole esplosioni. Cosa che non accade, invece, con un interruttore elettronico, che si rivela dunque perfetto in ambienti a rischio (miniere, raffinerie, ecc.), in cui una scintilla di troppo potrebbe causare davvero seri problemi. Ma a cambiare è soprattutto la velocità: mentre gli interruttori meccanici impiegano circa qualche decina di millisecondi ad effettuare la commutazione, quelli elettronici sono circa mille volte più veloci. Con un qualunque browser, ovunque nel mondo, si può gestire l’interruttore a distanza ed avere accesso a tutti i parametri, come i dati di consumo, i guasti e tanto altro ancora.. Un servizio utilissimo per aziende che hanno utenze in località remote.

Trovate il resto dell’intervista qui.

Potrebbero interessarti:

Metti una marcia in più al tuo Business!

segui l'esempio di tanti colleghi imprenditori, segui My Business Lab!

Lucia Bussi

Lucia Bussi

Responsabile Filiale Grenke Como


Ciò che fa la differenza è la possibilità di investire il capitale su ciò che è davvero strategico per il business, senza immobilizzarlo su ciò che strategico non è.

Matteo Azzoni

Matteo Azzoni

Responsabile Filiale Grenke Brescia


La possibilità di rinnovare i tuoi beni quando vuoi, lavorando sempre con le attrezzature più aggiornate, è un vantaggio strategico determinante.

Fabrizio Mantovani

Fabrizio Mantovani

Business Development & Support Director MBE


La sfida è riuscire a sviluppare un secondo business che sviluppi l'offerta alla clientela sfruttando il più possibile l’organizzazione e le risorse del business principale.

Antonio Baldan

Antonio Baldan

CEO, Baldan Group


Per poter dirigere un gruppo bisogna avere prima esperienza del lavoro dei propri collaboratori. Non si nasce “imparati”.