Web summit 2018

Web Summit

Web Summit 2018: tutte le novità globali hi-tech da conoscere per gli imprenditori

di Laura Magna

La tecnologia corre veloce. Immaginarne le evoluzioni e gli effetti che avrà sulle aziende e sulla realtà che ci circonda è difficile, ma allo stesso tempo necessario per non restare indietro nella strada della competitività. Un aiuto alla fantasia lo può fornire il Web Summit, che si terrà a Lisbona dal 5 all’8 novembre: un evento che Forbes ha definito "la più importante conferenza del pianeta sulla tecnologia", che per The Atlantic è "il luogo dove nasce il futuro" e per il New York Times "un grande conclave di cardinali dell’industria hi-tech".

Web Summit, che si terrà a Lisbona dal 5 all’8 novembre
Web summit

L’Europa sfida la Silicon Valley

Insomma, parliamo di un appuntamento ormai imperdibile per imprenditori e startupper (l’evento si può seguire in diretta su Facebook e Twitter) . Ed è importante che sia una capitale del Sud Europa a ospitarlo: un segnale, forte, che anche questa parte del Continente abbia qualcosa da dire in ambito di innovazione.

La Silicon Valley non ha più l’esclusiva sulla costruzione del futuro:

La Scandinavia fa impressione considerando che si tratta di Paesi piccoli. Ma Germania, Francia e Italia hanno una tradizione industriale molto più consolidata. E spesso si dimentica che le grandi compagnie possono essere molto innovative. L’ingegneria italiana è ai vertici ad esempio. E non va dimenticato che la presenza europea fra le cento o duecento migliori università al mondo è forte. Io ho fiducia. L’Europa può competere e può farlo ai massimi livelli.

Così alla stampa italiana lo scorso anno Paddy Cosgrave, il 35enne irlandese che nel 2009 ebbe l’idea di riunire 150 persone in un hotel di Dublino per tracciare lo stato dell’arte della tecnologia globale e che oggi ospita 1200 CEO di industrie consolidate, policymakers e capi di stato; 1600 startup, 2500 giornalisti, 70mila spettatori provenienti di 170 Paesi, 1500 investitori in cerca di nuove idee da trasformare in imprese.

Web summit 2018 a Lisbona: presenti 2500 giornalisti
Web summit

Dove e chi parlerà del futuro

Continua Cosgrave:

Il Web Summit riflette tutte le anime dell’innovazione e tutte le posizioni. La tecnologia ormai riguarda chiunque, dal parlamentare europeo, alla startup, alla grande multinazionale dell’automobile, fino alle personalità dello sport o della moda. Ma la mia posizione personale è che sia essenziale avere un ambiente e una società dove le idee possano competere liberamente.

La prima settimana di novembre dunque, nei 23 convegni che si terranno su nove palchi dell’Altice Arena si potranno ascoltare le parole di Margrethe Vestager, il Commissario europeo alla Competizione, ma anche di Evan Williams, co-fondatore di Twitter e di Maisie Williams, attore di Game of Thrones; o ancora del presidente di Samsung Electronics Young Sohn e del CEO di Nestlè Mark Schneider. Una lista degli speaker è disponibile sul sito del summit.

Preparazione del web summit 2018
Web Summit

Sostenibilità, auto connessa, sport e robotica: la tecnologia è ovunque

Tutti cercheranno di rispondere a una domanda semplice, ma non banale, nel momento di grande incertezza economica e politica che stiamo vivendo:

what’s next?

Si parlerà di sostenibilità, efficienza energetica e tecnologia pulita (nell’evento Planet Tech); di auto elettrica, connessa e a guida autonoma nella sessione AutoTech. Ma anche di robotica e intelligenza artificiale (Talk Robot) e del rapporto tra tecnologia e sport e tecnologia e musica. Al culmine, ci sarà una sessione di Q&A durante la quale il pubblico avrà la possibilità di chiedere ai guru dell’innovazione mondiale qualsiasi cosa.

web summit 2018: tutte le novità globali hi-tech da conoscere per gli imprenditori
Web summit

Un’occasione per le migliori startup

Web Summit è diventato negli anni molto più di un semplice convegno, è, per dirla ancora con le parole di Cosgrave "un marketplace globale dove si fa business". Dunque non sorprende che ci siano iniziative per le startup. In dettaglio parliamo di Alpha Program e Pitch, competizioni tra startup selezionate da ogni angolo del mondo che a Lisbona avranno l’occasione di presentare la propria idea e il proprio modello a investitori e media e di accedere a Mentors Hourse, una serie di serie di incontri di quindici minuti con mentor di alto livello, per ricevere consigli individuali sull’avvio, la crescita e la scalabilità di un business di successo. Quindici minuti in cui ci si gioca tutto e a cui solo i migliori tra i migliori hanno accesso.

Un appuntamento ormai imperdibile per imprenditori e startupper

Tutti cercheranno di rispondere a una domanda semplice, ma non banale, nel momento di grande incertezza economica e politica che stiamo vivendo: what’s next?

Potrebbero interessarti:

Metti una marcia in più al tuo Business!

segui l'esempio di tanti colleghi imprenditori, segui My Business Lab!

Lucia Bussi

Lucia Bussi

Responsabile Filiale Grenke Como


Ciò che fa la differenza è la possibilità di investire il capitale su ciò che è davvero strategico per il business, senza immobilizzarlo su ciò che strategico non è.

Matteo Azzoni

Matteo Azzoni

Responsabile Filiale Grenke Brescia


La possibilità di rinnovare i tuoi beni quando vuoi, lavorando sempre con le attrezzature più aggiornate, è un vantaggio strategico determinante.

Fabrizio Mantovani

Fabrizio Mantovani

Business Development & Support Director MBE


La sfida è riuscire a sviluppare un secondo business che sviluppi l'offerta alla clientela sfruttando il più possibile l’organizzazione e le risorse del business principale.

Antonio Baldan

Antonio Baldan

CEO, Baldan Group


Per poter dirigere un gruppo bisogna avere prima esperienza del lavoro dei propri collaboratori. Non si nasce “imparati”.